Carrara, verso la terza edizione del master in Ingegneria Mineraria

Eltrak banner ad

Scadono il 22 luglio le iscrizioni per il master in Ingegneria mineraria a Carrara, promosso da Politecnico di Torino e Fondazione Marmo. Le lezioni inizieranno a settembre, offrendo competenze aggiornate nel settore estrattivo delle pietre ornamentali.

È tutto pronto per la terza edizione dell’Executive Master in “Ingegneria Mineraria applicata alle Cave di Pietre Ornamentali” promosso dalla Scuola di Master e Formazione Permanente del Politecnico di Torino e da Fondazione Marmo con il patrocinio del Comune di Carrara.

Stonetech banner ad
Stonetech banner ad

L’obiettivo è dare ai tecnici le competenze più aggiornate dell’Ingegneria Mineraria, di interesse per le imprese minerarie, gli studi di ingegneria e per gli enti pubblici di pianificazione e controllo nel settore estrattivo delle Pietre Ornamentali. Le lezioni, che cominceranno dopo l’estate, si svolgeranno a Carrara, per 15 week-end (il venerdì pomeriggio e il sabato mattina).

Il corso è rivolto ad ingegneri, geologi e altri laureati in materie tecnico-scientifiche, in possesso di laurea triennale o magistrale.I neo-laureati in ingegneria e nelle altre discipline tecnico-scientifiche potranno integrare le proprie conoscenze con quelle specifiche dell’ingegneria mineraria.

Questo Executive Master nasce dalla crescente richiesta di specifiche competenze in comparti definiti della conoscenza tecnica espressa dal mercato del lavoro attuale. La presentazione delle innovazioni scientifiche e tecnologiche nel settore estrattivo delle pietre ornamentali costituisce l’obiettivo principale del corso, con le conseguenti ricadute sull’attività lavorativa del personale tecnico. “Abbiamo deciso di prorogare i termini delle iscrizioni per dare maggiori opportunità, a più persone di partecipare” commenta Bernarda Franchi, presidente della Fondazione Marmo. “Investire nella formazione di professionisti specializzati nel settore è fondamentale per il futuro di questa industria e per lo sviluppo del nostro territorio. Questo executive master unisce tradizione e innovazione, mondo accademico e lavoro, formazione e competenze pratiche”.

Fonte: www.voceapuana.com