L’Italia vede un potenziale commerciale promettente in Pakistan

Eltrak - Cat banner ad

L’ambasciatore italiano in Pakistan, Andreas Ferrarese, ha detto ad Islamabad, di aver percepito un maggiore potenziale commerciale tra Pakistan e Italia in diversi settori dell’economia che aiuterebbe a far evolvere l’equilibrio commerciale tra le due parti.

“Entrambe le parti vogliono l’equilibrio e per raggiungere la bilancia commerciale poiché attualmente, il Pakistan ha avuto un surplus commerciale nel commercio bilaterale con l’Italia, come è stato osservato nell’esercizio 2019-20”, ha detto l’ambasciatore in un’intervista all’APP. Come ha detto, “le esportazioni del Pakistan in Italia sono state di 731 milioni di dollari nel periodo 2019-2020, mentre le principali esportazioni del Pakistan in Italia includevano tessuti, pelle, riso, etanolo, inclusi articoli tessili, completi, indumenti usati, cotone, abbigliamento, uncinetto, cereali, pelli grezze. e pelli, cuoio, bevande, liquori e aceto, plastica, calzature e ghette.

Stonetech banner ad
Stonetech banner ad
Officine Marchetti banner ad

L’ambasciatore ha dichiarato che nell’anno fiscale 2019-2020, le importazioni del Pakistan dall’Italia ammontavano a 521 milioni di dollari e includevano navi, barche e altre strutture galleggianti, macchinari, prodotti farmaceutici, aerei, veicoli spaziali, apparecchiature elettriche ed elettroniche, prodotti chimici organici, ferro e acciaio , prodotti chimici vari, apparecchi ottici, fotografici, tecnici e medici. Ha detto che attualmente l’Italia fornisce assistenza tecnica nei settori del tessile, della pelle e del marmo. L’ambasciatore, Andreas Ferrarese, ha affermato che il suo governo ha dato la priorità al potenziamento del commercio bilaterale tra Pakistan e Italia al suo pieno potenziale di cinque miliardi di dollari all’anno nei prossimi tre anni dagli attuali 1,7 miliardi di dollari.

Ha ancora informato che l’Italia è diventata il maggior contributore dell’UE nelle rimesse domestiche in Pakistan. Ha detto che “nell’esercizio 2019-20 ha registrato una crescita del 29%, che è stata di gran lunga superiore alla nostra crescita nazionale delle rimesse. Anche i lavoratori pakistani hanno contribuito con 142,9 milioni di dollari in rimesse a casa nell’anno fiscale 2019-20 e 111 milioni di dollari nel 2018- 19. L’Italia era l’ottava economia mondiale con duemila miliardi di dollari di prodotto interno lordo (PIL).

L’Italia ha la terza economia più grande dell’Unione europea (UE) dopo Germania e Francia e la nona destinazione di esportazione del Pakistan, ha aggiunto “. L’ambasciatore Ferrarese ha molte idee fuori dagli schemi in negozio per promuovere relazioni bilaterali, commerciali e culturali tra Pakistan e Italia.

Fonte: urdupoint.com