La guida del G20 affidata all Italia nell anno cerniera

Con l’1 dicembre l’Arabia Saudita passerà il testimone della presidenza del G20 all’Italia: è la prima volta per il nostro Paese.

La presidenza saudita può senz’altro vantare di essere riuscita a mantenere il G20 in vita e a radunare tutti i membri del Gruppo.

Stonetech banner ad

Sarà inoltre un anno pre-elettorale in alcuni Paesi del G20, come AustraliaBrasileCorea del Sud e Francia.

Anche i temi delle discussioni del G20 sono stati fortemente condizionati dalla crisi del da Covid.

Online il sito del B20 Italy 2021. Confindustria alla guida del Business Summit internazionale in vista del G20

È online il sito B20 Italy 2021, la sede delle imprese dei Paesi G20: https://www.b20italy2021.org/

Nato nel 2010, il B20 è il più autorevole degli Engagement Group istituiti dal G20 e ha l’obiettivo di formulare raccomandazioni di policy indirizzate alla Presidenza di turno del G20 in un ampio novero di settori strategici.

Riservato alle imprese e alle loro organizzazioni di rappresentanza, il B20 annovera mediamente oltre 1.000 delegati titolari dei Paesi G20, tra cui i vertici delle principali multinazionali, e circa 3.000 partecipanti complessivi in rappresentanza di una comunità d’affari che conta complessivamente oltre 6,5 milioni di imprese.

L’Italia assume per la prima volta nella storia la Presidenza del G20 e Confindustria sarà in prima linea nel supportare la Presidenza italiana nell’affrontare le sfide che la attendono sulla scena multilaterale.

Il Presidente, Carlo Bonomi, ha affidato a Emma Marcegaglia la guida dell’intero processo, che opererà attraverso Task Force guidate da eminenti CEO nazionali e composte da circa 100 delegati ciascuna.

Le priorità strategiche scelte da Confindustria per l’agenda del B20 sono: Trade & Investment (Barbara Beltrame); Energy & Resource Efficiency (Francesco Starace); Integrity & Compliance (Patrizia Grieco); Employment & Education (Gianpietro Benedetti); Digital Transformation (Maximo Ibarra); Finance & Infrastructures (Carlo Messina); Health & Life Sciences (Sergio Dompé); Sustainability & Global Emergencies (Claudio Descalzi).

Un selezionato gruppo di CEO italiani di levatura internazionale assisteranno il B20 nell’indirizzo generale attraverso un Advisory Board.

L’avvio ufficiale delle attività è previsto il 21-22 gennaio.

Le imprese che intendono candidarsi per partecipare come membri delle task force possono farlo attraverso il sito, dove saranno reperibili tutte le informazioni, entro l’11 dicembre.

Come organizzazione ospite, Confindustria può nominare circa il 25% dei membri, riservando il rimanente 75% ai delegati internazionali. La selezione, pertanto, dovrà rispettare questa soglia massima percentuale di partecipanti italiani, garantendo adeguata rappresentanza agli altri Paesi anche in termini di provenienza geografica, dimensione, settore e genere.

Fonte: www.confindustria.it