Confindustria Marmomacchine partecipazione Associativa a MARMO+MAC 2021

Ergomac banner ad
Eltrak - Cat banner ad

Con l’approssimarsi di MARMOMAC 2021, CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE ha anticipato alcune delle attività che l’Associazione sta predisponendo in previsione della Fiera in programma dal 29 settembre al 2 ottobre p.v. presso il quartiere espositivo di Veronafiere.

Accanto alla partecipazione con il consueto Meeting Point Istituzionale di rappresentanza – che sarà collocato come da tradizione nel Padiglione 2/Stand C3 –, l’Associazione sta coordinando con MAECIICE Agenzia per il Commercio Estero e Veronafiere la realizzazione dell’incoming dei buyers e degli architetti/progettisti esteri provenienti da importanti mercati prospect quali: Algeria, Arabia Saudita, Austria, Belgio, Bulgaria, Croazia, Egitto, Emirati Arabi Uniti, Estonia, Francia, Germania, Iran, Kosovo, Macedonia del Nord, Marocco, Polonia, Qatar, Regno Unito, Russia, Slovenia, Spagna, Stati Uniti, Svezia, Svizzera, Tunisia, Turchia, Uzbekistan.

Stonetech banner ad
Stonetech banner ad
Officine Marchetti banner ad

Tra le novità di MARMOMAC 2021, figura inoltre l’evoluzione dell’iniziativa “The Italian Stone Theatre” che – attraverso il concept “Time in Stone”-  troverà quest’anno spazio con un originale allestimento nei padiglioni 11 e 12 della fiera.

Si segnala anche che – come da decreto legge del 23 luglio 2021 e come comunicato formalmente dagli Organizzatori -, per accedere al quartiere fieristico sarà necessario esibire il Green Pass o aver effettuato entro le 48 ore precedenti un tampone antigenico o molecolare con esito negativo.

Veronafiere informa inoltre di aver adottato uno specifico protocollo Safetybusiness con avanzate misure di prevenzione anti-covid, validato da Aefi, l’associazione nazionale degli organizzatori di fiere, e dalle autorità sanitarie. Si tratta di procedure già testate con successo in occasione precedenti manifestazioni che prevedono: misurazione della temperatura corporea ai cancelli; contingentamento degli accessi, punto tamponi rapidi, biglietti elettronici, controllo del distanziamento sociale attraverso 400 telecamere, sanificazione continua degli ambienti e degli impianti di climatizzazione, presenza di un’equipe medica specializzata.

Fonte: Confindustria Marmomacchine