Julie Chaida: Inizia un ciclo di salita per l’industria greca del marmo

Ergomac banner ad
Eltrak - Cat banner ad

Il presidente dell’Associazione delle imprese di marmo della Macedonia-Tracia, in Grecia, la signora Julie Chaida, esprime il suo ottimismo e la fiducia che il settore delle costruzioni si riprenderà e sottolinea l’attività di esportazione ei vantaggi del marmo greco.

La signora Julie Chaida come presidente dell’Associazione delle imprese di marmo della Macedonia-Tracia, Grecia, la più grande associazione di marmo in Grecia, ha una visione chiara e valida della posizione del marmo greco nella scena edile mondiale.

Stonetech banner ad
Stonetech banner ad

“Il marmo greco ha un“ marchio ”molto forte e il Partenone come miglior ambasciatore. Presenta inoltre notevoli vantaggi come la sua eccellente qualità, la sua varietà di colori, mentre ciò che lo rende unico al mondo è il suo candore che non esiste in nessun altro marmo al mondo. Queste caratteristiche portano ad un continuo aumento delle sue esportazioni negli ultimi anni. Un aumento che colloca la Grecia al 4 ° posto al mondo, nonostante la recessione dell’economia greca nel decennio precedente. La nostra industria è puramente estroversa ed esporta il 76% della produzione di marmo in oltre 120 paesi.

Naturalmente, sebbene molto importanti, gli elementi specifici devono essere inquadrati con nuovi approcci commerciali. Vediamo tutti quanto velocemente si evolve tutto ciò che ci circonda. Quindi la nostra industria, come tutti, ha bisogno di ascoltare i segni dei tempi e utilizzare i mezzi e le tecnologie del suo tempo per promuovere il marmo, cercando i propri clienti nelle generazioni a venire. Adattabilità, flessibilità e innovazione sono le caratteristiche che hanno aiutato in modo decisivo l’industria greca del marmo a entrare nei mercati internazionali e le hanno conferito la posizione che occupa oggi” come dice.

La signora Chaida, interrogata sulle aspettative del 2021, non ha nascosto la sua fiducia:

“C’è ottimismo per il 2021, poiché gli sviluppi positivi sul fronte del vaccino contro il coronavirus e la prospettiva emergente di affrontare la pandemia porteranno a una ripresa internazionale.

 La gestione efficiente della pandemia e delle sue conseguenze sull’economia della Grecia in un modo considerato migliore rispetto ad altri paesi europei, migliora l’immagine del paese all’estero. Di conseguenza, gli investitori stranieri si sentono più sicuri per la Grecia, che rimane una destinazione di investimento molto attraente. L’afflusso di nuovi fondi di investimento è un passo positivo per l’economia greca. Un altro forte sostegno per l’economia greca sono i fondi del Fondo europeo di ripresa. È quindi un’importante opportunità per la Grecia di acquisire un’economia più competitiva e deve concentrarsi su questo obiettivo. Crediamo che l’era post-COVID segnerà la ripresa dell’attività edilizia con l’implementazione di grandi progetti di costruzione, il che significa l’inizio di un ciclo di crescita per il nostro settore”.

Fonte: buildexpogreece.com