L’arte di Torano celebra il marmo, rassegna di Carrara alle battute finali

Ergomac banner ad
Eltrak - Cat banner ad

L’arte di Torano celebra il marmo ed incanta i visitatori. Sono opere “magnetiche”, così come il bianco marmo figlio delle generose cave di Carrara brillano tra vicoli, piazzette, aie e fondi nel borgo dei cavatori. L’arte, come mai quest’anno, si affida al linguaggio del marmo. Le opere di Torano nascono dal ventre delle montagne per ribadire un legame tra storia e comunità che sopravvive al tempo.

La rassegna di arte contemporanea promossa dal Comitato Pro Torano per la direzione artistica di Emma Castè si avvia alle battute finali con l’aggiudicazione della settima edizione del Premio Franco Borghetti che sarà assegnato venerdì 13 agosto in occasione della serata di chiusura.

Stonetech banner ad
Stonetech banner ad
Officine Marchetti banner ad

Il compito di selezionare l’artista che meglio di altri ha saputo interpretare la dicotomia della rassegna “Tra Sacro e Profano” è affidato quest’anno alla giuria formata da, oltre che dal presidente del Comitato Pro Torano, Aldo Canesi e dal figlio di Borghetti, Raffaele Borghetti, dagli imprenditori Nicola Giannotti,  Primo Nicolai e Mario Antolini, dal responsabile dell’area sviluppo Fiere & Congressi della Imm, Fabio Franchini, da Stefania Corsini  coordinatrice  Fondazione Marmo, dal presidente del Panathlon Carrara e Massa, Paolo Pasquali, dagli architetti Gianna Maria Bianchi e Raffaele Cappelli, dal geometra Carlo Venturini, dall’ingegnere Moreno Lorenzini, e Mario Antolini. La giuria si ritroverà venerdì intorno alle 19.30 per il tradizionale “giro” nel percorso da cui scaturirà il vincitore. Sono 27 gli artisti in concorso, una cinquantina le opere.

Ecco tutti gli artisti di Torano: Achille Pardini, Alberto Gasparotti, Carmen Bertacchi, Dale, Elena Saracino, Francesca Menconi, Gian Carlo Pardini, Ilaria Adrastea Bertagnini, Lorenzo Maggiani, Luciana Bertaccini, Michele Monfroni, Silvana Rota, Stefano Graziano, Silvana Pianadei, Fronteacciaiocromato, Maria e Elisabetta Cori, Maria Gasparotti, Rossana Rotondi, Oxsana La, Domenico Pellegrino, Carlo Galli, Masa Paunovic, Davide Giananti, Pablo Damian Cristi, Patricia Glauser, Piergiuseppe Pesce. Sipario giù anche per i salotti di Torano che chiudono un’edizione di grandi presenze, con posti a sedere sempre esauriti, con l’ultimo appuntamento, giovedì 12 agosto (ore 21.00), con Moreno Lorenzini per parlare di di comunità legate al passato. L’ingresso è libero.La rassegna è patrocinata patrocinato dalla Regione Toscana, Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara e Fondazione Marmo, la rassegna L’ingresso è libero.

Fonte: www.lagazzettadimassaecarrara.it