Marmo, le macchine di Gmm al record di export e fatturato

Eltrak banner ad

Ricavi a 124 milioni nel 2022 ed Ebitda a +45% grazie anche al consolidamento di due acquisizioni e alle sinergie tra le aziende del gruppo

Oggi l’azienda piemontese, specializzata nella produzione di macchinari per la lavorazione dei materiali lapidei, è un gruppo che consolida tre realtà produttive, in seguito alle acquisizioni, nel 2022, dell’italiana Bavelloni (macchinari per la lavorazione del vetro piano) e dell’australiana Techni Waterjet (macchine per il taglio ad acqua), di cui possedeva già il 70%.

Stonetech banner ad
Stonetech banner ad

Proprio grazie alle sinergie fra le tre aziende Gmm ha chiuso un 2022 da record, con 124 milioni di euro di ricavi consolidati (+18% rispetto al 2021), un Ebitda pari a 12,5 milioni (+45%) e un portafoglio ordini di 50 milioni di euro, a cui si aggiunge la forte riduzione dell’indebitamento finanziario (la posizione finanziaria netta è di 3 milioni di debiti) nonostante i tanti investimenti destinati alle operazioni straordinarie e all’ampliamento della capacità produttiva.

Il 2023 sarà un anno di consolidamento delle operazioni fatte nel 2022, con ulteriore spinta verso i mercati esteri, attraverso l’apertura di nuove filiali, ma importanti investimenti anche in Italia, dove è in corso l’ampliamento della capacità produttiva in tre stabilimenti, per un totale di 3mila mq in più a regime. Il tutto si tradurrà anche in un aumento della forza lavoro, che già nel 2022 è aumentata del 5%, portando a 450 il numero complessivo di dipendenti del gruppo nel mondo.

Fonte: www.ilsole24ore.com