È stata annunciata la nuova data della fiera del Marmo di İzmir

Eltrak - Cat banner ad

È stata presa la decisione attesa per la Fiera del Marmo di İzmir, una delle fiere più importanti dell’industria mondiale della pietra naturale. La 26a Fiera del Marmo di Smirne aprirà i battenti a Fuarizmir dal 25 al 28 agosto 2021.

La pianificazione strategica della Fiera del marmo di Izmir, che è ospitata dalla Municipalità metropolitana di Smirne e organizzata da İZFAŞ, per il 2021 è stata fatta durante la riunione del consiglio consultivo tenutasi online martedì 13 aprile. La nuova data è stata valutata nell’ambito delle mutevoli condizioni pandemiche all’incontro, dove si è creata una mente comune con il settore. Per passare l’anno 2021 nel modo più efficiente in termini di fiera e settore, la nuova data è stata decisa a maggioranza dei voti. È stato raggiunto un consenso per la fiera che si terrà dal 25 al 28 agosto 2021.

Stonetech banner ad
Stonetech banner ad
Officine Marchetti banner ad

Consigliere del sindaco Onur Eryüce, Direttore generale di İZFAŞ Canan Karaosmanoğlu Alıcı, İbrahim Alimoğlu, presidente dell’Associazione dei produttori di macchinari e pietre naturali in Turchia, Presidente dell’Associazione degli esportatori di minerali di Istanbul Aydın Dinçer, Presidente dell’Associazione degli esportatori di minerali dell’Egeo Mevlüt Kaya, Presidente dell’Associazione turca dei minatori Ali Emiroğlu, Il presidente dell’International Stone Congress Prof. Dr. Faruk Çalapkulu e quasi 100 rappresentanti del settore hanno partecipato all’incontro realizzato sotto la guida del sindaco Tunç Soyer della municipalità metropolitana di Smirne. I nomi di spicco del settore hanno contribuito esprimendo le loro opinioni sul futuro e sulla storia della fiera.

Sindaco Soyer: “Il settore ha continuato a crescere in fiera, mentre la fiera ha continuato a far crescere il settore”

Condividendo le informazioni sul settore e sulla fiera, il sindaco del comune metropolitano di Smirne, Tunç Soyer, ha dichiarato: “Il volume degli scambi della nostra fiera è stato di 77 milioni di dollari nel primo anno. Ora è cresciuto fino a circa 2 miliardi di dollari. La nostra fiera è diventata il cuore delle esportazioni di pietre naturali della Turchia. Le nostre esportazioni di pietre naturali hanno contribuito per circa 20 miliardi di dollari all’economia turca negli ultimi 10 anni. È un grande orgoglio per noi e per il nostro settore che l’esportazione media annua di pietre naturali di 2 miliardi di dollari si formi con il contributo della nostra fiera. La nostra fiera è proseguita con un progresso e uno sviluppo molto serio in 25 anni, da 47 partecipanti a 100 partecipanti, da 4mila visitatori a 77mila visitatori e da una partecipazione internazionale inesistente alla partecipazione di 36 paesi. Il settore ha continuato a crescere in fiera, mentre la fiera ha continuato a crescere anche il settore.

Marble İzmir contribuirà all’esportazione della nuova normalità

Affermando che stanno attraversando tempi difficili come il settore e l’economia del paese, il sindaco Soyer ha affermato che la via d’uscita è attraverso una mente comune e un sostegno reciproco che aumenterà il volume degli scambi creati con il settore. Il sindaco Soyer ha anche osservato:

“La fiera di Marble İzmir può essere un’opportunità nel settore in questo periodo straordinario. Nel nostro 26 ° anno, vogliamo continuare senza interruzioni. Mentre quest’anno si tenevano Marmomac e Xiamen, è stato necessario aprire anche a Smirne. La situazione delle aziende turche di pietra naturale che non possono partecipare alle fiere in Cina e in Italia acquista importanza. Il marmo İzmir rimane l’unica fiera in cui i visitatori al di fuori della Cina e delle regioni europee, in particolare quelli nelle regioni del Medio Oriente, del Vicino Oriente, del Nord Africa e della Russia, possono commerciare. Tutti i visitatori del programma Hosted Buyer registrati per Marble 2021 hanno dichiarato che avrebbero partecipato alla nostra fiera se le condizioni lo permettessero. İZFAŞ è pronta, la municipalità metropolitana di İzmir è pronta e c’è un’aspettativa nel settore. Voli, viaggi, fiere in tutto il mondo si sono fermati, ma il commercio non si è fermato e non si fermerà. La più grande fiera della Turchia, Marble İzmir, contribuirà all’economia del nostro paese nel suo nuovo normale processo, espandendo le esportazioni e contribuendo a garantire la nostra bilancia commerciale estera”.