Le esportazioni di marmo della Turchia nei primi nove mesi del 2020

Qual è stato l’impatto della pandemia COVID-19 sulle esportazioni di marmo della Turchia nei primi nove mesi del 2020?

La Turchia è il più grande esportatore di prodotti in marmo al mondo. Tuttavia, l’impatto della pandemia COVID-19 e il blocco imposto ai principali mercati hanno influenzato le sue esportazioni.

Stonetech banner ad

Analizzando le statistiche dell’Istituto di statistica turco (TURKSTAT) abbiamo scoperto che, nonostante la crisi senza precedenti, la Turchia ha mantenuto il calo delle esportazioni totali di marmo. Nello specifico, tra i nove mesi 2019-2020, registra una diminuzione del valore delle importazioni del -12,1% e della quantità del -16,2%.

L’aumento delle esportazioni di marmo lavorato ha limitato la flessione, soprattutto nei mesi in cui le esportazioni di marmo grezzo hanno registrato una forte e continua diminuzione. Nella tabella seguente vediamo le variazioni delle esportazioni totali di marmo della Turchia tra i nove mesi 2019-2020.

Nella Tabella vediamo che l’anno è iniziato con un rialzo a gennaio mentre da febbraio a marzo c’è un forte calo dovuto alla pandemia COVID-19 e al blocco imposto alla Turchia e alle sue principali destinazioni di esportazione. A giugno si sono ripresi, evidenziando un significativo incremento dovuto al notevole aumento delle esportazioni di marmo lavorato, proseguito fino a settembre. Al contrario, il marmo grezzo ha continuato a diminuire drasticamente, incidendo negativamente sulle esportazioni totali. A settembre la riduzione della caduta delle materie prime unita all’aumento di quelle lavorate ha portato all’incremento delle esportazioni totali.

*A causa del flusso continuo di dati, le statistiche possono cambiare durante l’anno

Per statistiche di più contattare: [email protected]