Marina di Carrara, inaugurato il nuovo collegamento tra ferrovia e porto

Ergomac banner ad
Eltrak - Cat banner ad

I binari fin dentro il porto di Marina di Carrara a collegare la banchina Fiorillo alla rete ferroviaria, così da facilitare la movimentazione da e verso lo scalo: è realtà il nuovo fascio di rotaie inaugurato. Al taglio del nastro per l’infrastruttura che servirà al trasporto merci c’erano il presidente della regione ToscanaEugenio Giani, il presidente dell’Autorità di sistema portuale del Mar Ligure Orientale Mario Sommariva, il presidente della Provincia di Massa-Carrara Gianni Lorenzetti, il sindaco di Carrara Francesco De Pasquale e il consigliere regionale Giacomo Bugliani.

L’inaugurazione del collegamento tra ferrovia e porto di Marina di Carrara (Delia)

I nuovi binari consentiranno di comporre i treni direttamente sottobordo rispetto alle navi, con vantaggi in termini di operatività ed efficienza. La nuova opera si integra e si completa grazie al lavoro svolto da Rete ferroviaria italiana (Rfi) con la manutenzione della linea che va dal porto di Marina di Carrara fino alla stazione di Massa, migliorando quindi il collegamento di questo braccio che connette lo scalo con la linea ferroviaria nazionale.

Stonetech banner ad
Stonetech banner ad
Officine Marchetti banner ad

L’infrastruttura va inquadrata nel complessivo piano di ammodernamento della linea ferroviaria portuale che è già in corso anche a La Spezia e che consentirà nell’immediato futuro un’integrazione delle manovre ferroviarie dei due porti dell’Autorità, con particolare beneficio per lo scalo di Marina di Carrara.

“Quella di oggi – ha dichiarato il presidente Giani – è una tappa importante per l’idea di logistica fondata sulla cura del ferro. Il nuovo collegamento tra il porto di Marina di Carrara e il sistema ferroviario nazionale costituisce un vero e proprio salto di qualità per il futuro dello scalo e per tutto il territorio apuano”. Soddisfazione massima anche per Sommariva: “Oggi è una giornata estremamente importante per il porto di Marina di Carrara – ha detto – perché la ripresa di piena efficienza della ferrovia, per un porto, è la garanzia di una prospettiva futura. Il traffico marittimo non può vivere e prosperare senza efficienti collegamenti ferroviari”.

“Inaugurare questo nuovo tronco ferroviario – ha dichiarato sindaco De Pasquale – significa ridare nuovo slancio allo scalo, semplificare la vita a chi lavora dentro il porto e a chi vive in questa zona. Significa abbattere i traffici su gomma, una cosa importante dal punto di vista ambientale. Il porto è in pieno sviluppo e sta dando risposte concrete non solo a livello locale ma su scala nazionale. E’ una risorsa importante non solo per la nostra città ma per tutto il territorio”.

Fonte: www.toscanamedianews.it