A White Carrara una festa che racconta il marmo, la natura e la pace

Eltrak - Cat banner ad

È quasi in dirittura d’arrivo il ricco programma di incontri, eventi, mostre, installazioni, scultura, percorsi guidati, musica e performance artistiche che caratterizzeranno la sesta edizione di White Carrara: la manifestazione, che si terrà dal 10 al 19 giugno nel centro storico di Carrara, offrirà molte occasioni di intrattenimento a tema marmo, natura e pace, argomenti scelti quest’anno da IMM CarraraFiere quali leit motiv dell’iniziativa.

Come per le edizioni precedenti, comprese le ultime due “pandemiche”, dirigenza e staff organizzativo portano avanti un programma molto eclettico, attrattivo sia per i cittadini che per il pubblico “straniero” che arriverà a Carrara per l’occasione. Sono già moltissime, infatti, le iniziative a calendario che IMM sta mettendo a punto sotto l’accurata direzione artistica di Emma Castè.

Stonetech banner ad
Stonetech banner ad
Officine Marchetti banner ad

Dopo i due anni di restrizioni sofferte a causa della pandemia sarà bello respirare la natura e l’arte entrando in Piazza Alberica, che inviterà i visitatori alla scoperta di uno splendido giardino rinascimentale all’italiana al cui interno saranno posizionate opere in marmo di diversi scultori.

In città il percorso dell’arte sarà quello di Corso Rosselli, Piazza del Duomo e Piazza Gramsci, con numerose sculture classiche e moderne, mentre a Palazzo Binelli saranno in mostra le opere di Emanuele Giannelli, Paola Elias e Andrea Polenta.

I palchi previsti per le iniziative del Marble Café saranno quelli del Giardino di Palazzo Binelli e del Palco della Musica dove, venerdì 10 giugno dalle 19.30, si terrà l’inaugurazione dell’evento e dove, nelle serate successive, si svolgeranno incontri, interviste e presentazioni di libri con ospiti di rilievo quali, fra gli altri, Enrica Bonaccorti e Luca Telese intervistati da David De Filippi, così come l’autrice e sceneggiatrice Donatella Diamanti e l’attrice Lucrezia Massari.

Presente anche l’artista Giuseppe Veneziano, figura di spicco dei gruppi artistici italiani “New Pop” e “Italian Newbrow” che parlerà con Emma Castè del suo progetto “Acqua su Tela”.

Chi ama camminare potrà usufruire delle “Passeggiate Culturali” organizzate con percorsi guidati alla scoperta del centro storico, appuntamenti fra i più attesi della White realizzati in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti e curati dall’associazione “Amici dell’Accademia”. Quest’anno sarà inoltre possibile prendere parte alle passeggiate organizzate da Carrara Studi Aperti (Collettivo APS Oltre) che accompagnerà i visitatori, con quattro diversi percorsi, alla scoperta dei laboratori artistici della città. A cura del collettivo anche “Agorà, la piazza degli artisti” un mercato artigianale in Piazza delle Erbe dalle 18.00 alle 23.00 nelle serate di venerdì e sabato dei due weekend di White Carrara.

L’arte della scultura a mano sarà celebrata davanti agli occhi dei visitatori attraverso il lavoro degli studenti impegnati a scolpire le proprie opere nello spazio antistante l’Accademia. L’iniziativa denominata “Lezioni en Plein Air”, fra le più apprezzate dal pubblico, è realizzata in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Carrara e grazie alla generosità dell’azienda carrarese Minucciano Marmi, che ha fornito agli studenti gli indispensabili blocchetti di marmo da scolpire, mentre Fonteviva fornirà l’acqua agli studenti all’opera.

Gli organizzatori non svelano molto rispetto alle performance artistiche attualmente allo studio, se non che potremo assistere, fra le altre, a quella del controverso artista di fama internazionale Franko B.

Non mancherà naturalmente la musica, con tanti momenti di intrattenimento ed allegria grazie alla Jazz Street Band Fantomatik Orchestra, ma anche con i concerti di Nicky Nicolai e Stefano Di Battista Quartet al Palco della Musica.

Festa nella festa, nell’ambito di White Carrara sabato 18 giugno si svolgerà anche, a cura della Proloco, la sesta notte Arcobaleno della Toscana.