Area Italia a The International Surface Event 2023

Eltrak - Cat banner ad

Dal 31 gennaio al 2 febbraio Confindustria Marmomacchine ha partecipato alla fiera The International Surface Event (TISE), svoltasi a Las Vegas (USA) presso il Mandalay Bay Convention Center.

In occasione della manifestazione nordamericana l’Associazione ha infatti promosso e coordinato – in collaborazione con ICE-Agenzia – una collettiva di Aziende italiane della filiera marmifera e tecno-lapidea a cui hanno aderito in qualità di espositori diretti le seguenti Imprese: ARVEX ITALSTYLE – AVISIO PORFIDI – BERTI SISTO & C. INDUSTRIA PIETRA SERENA – BONOTTI ESPORTAZIONI – CONFINDUSTRIA MARMOMACCHINE – DIATEX – DOMOS – EMMEDUE DIVISION/INDUSTRIE MONTANARI – FERRARI & CIGARINI – FH STONE SOURCE – GNC MECCANICA – GRASSI PIETRE – LEATHER STONE – MARMI E GRANITI D’ITALIA – MARMI GHIRARDI – MARMOMACCHINE INTERNATIONAL – MEDITERRANEAN STONE – NEMESI – PEDRINI – ROGIMA MARMI – S.I.L.MAR. – STEINEX – STONE EXPORT – TAGLIO.

Stonetech banner ad
Stonetech banner ad

Sono state inoltre numerose anche le Aziende associate a Confindustria Marmomacchine presenti a TISE 2023 attraverso agenti/distributori. All’interno dell’Area Italia alla fiera statunitense l’Associazione e ICE-Agenzia hanno allestito un accogliente Meeting Point istituzionale con servizi informativi e di assistenza per le Aziende italiane espositrici o in visita.

Si segnala che TISE rappresenta una piattaforma fieristica di riferimento per l’industria lapidea, grazie anche alla convergenza su di essa delle principali Associazioni marmifere internazionali all’interno del NATURAL STONE PAVILLION, lo special showcase dedicato esclusivamente alla filiera della pietra naturale. Confindustria Marmomacchine (Italia), CentroRochas (Brasile), Natural Stone Institute (Stati Uniti), Assimagra (Portogallo), Greek Marble Association (Grecia) e IMIB (Turchia) hanno infatti recentemente costituito un’alleanza internazionale – la Natural Stone Strategic Alliance – allo scopo di trattare congiuntamente temi e iniziative di evidente rilevanza strategia per l’intero settore lapideo mondiale.

Una delle prime decisioni di quest’alleanza è stata di focalizzare la propria attenzione sul mercato USA – il principale mercato al mondo per il settore delle pietre ornamentali -, e sull’opportunità di sviluppare iniziative sinergiche in ambito fieristico in quest’area, con l’obiettivo di porre la pietra naturale al centro dell’attenzione di stakeholder di settore, architetti, progettisti, interior designer e operatori nordamericani del mondo dell’abitare e delle costruzioni.

A livello statistico si ricorda che gli Stati Uniti si sono confermati anche nei primi 10 mesi del 2022 il primo Paese di destinazione delle nostre principali merceologie di filiera, con acquisti di prodotti lapidei lavorati e semilavorati per oltre 423 mln di euro (+29,2% sul 2021) e con un import di macchine e attrezzature lapidee Made in Italy per 165,5 mln (+38,8%).