Confindustria Toscana Nord: Marmo, il Covid abbatte l’export Il calo è del 34%

Ergomac banner ad
Eltrak - Cat banner ad

Diciotto mesi di Covid hanno pesato come un macigno anche sul mondo del lapideo. I dati forniti da Confindustria Toscana nord su primo trimestre 2021 parlano da soli, con l’export sceso in un anno del 34,1% e la produzione del 9,6%.

Numeri che certificano come il marmo sia uno dei settori che faticano di più riprendersi.

Stonetech banner ad
Stonetech banner ad
Officine Marchetti banner ad

Difficoltà che si ripercuotono in particolare nel distretto versiliese, che conta 2mila addetti in primis nel comparto della lavorazione e trasformazione ma anche nell’estrazione e nella commercializzazione all’ingrosso.

Basti pensare ai comuni in cui il lapideo fa la parte del leone nell’occupazione manifatturiera: dal 51% di addetti a Pietrasanta al 65% di Seravezza e il 90% di Stazzema.

Fonte: www.versiliaproduce.it