Franchi Umberto Marmi: In 1H2022 fatturato ancora in decisa crescita

Eltrak - Cat banner ad

Franchi Umberto Marmi S.p.A., azienda leader a livello internazionale nel settore della lavorazione e della commercializzazione del marmo di Carrara, quotata sul mercato
Euronext Growth Milan, comunica che il totale dei ricavi al 30 giugno 2022 è pari a 41,5 milioni di Euro, in crescita del +24%, rispetto a quanto registrato nello stesso periodo dell’anno precedente, con un sensibile incremento delle vendite in Italia, in Medio Oriente e negli Stati Uniti.

In particolare, al 30 giugno 2022 le vendite realizzate in Italia sono aumentate del +32% rispetto allo stesso periodo del 2021, raggiungendo 19,4 milioni di Euro, pari al 47% del totale vendite del periodo.

Stonetech banner ad
Stonetech banner ad
Officine Marchetti banner ad

Da segnalare il forte balzo delle vendite realizzate in Medio Oriente che hanno raggiunto nel primo semestre 2022 un valore pari a 6,8 milioni di Euro con un incremento sullo stesso periodo del 2021 del 273%, rappresentando oltre il 16% delle vendite totali di periodo.
Le vendite negli Stati Uniti, al 30 giugno 2022, hanno registrato una crescita significativa, pari al 35%, rispetto al primo semestre del 2021, raggiungendo i 4,2 milioni di Euro, anche in Cina il risultato raggiunto nel primo semestre 2022 è importante, con vendite pari a 8,0 milioni di Euro che confermano sostanzialmente i valori raggiunti nello stesso periodo dell’anno scorso.

L’incremento delle vendite sul mercato domestico e soprattutto sui mercati internazionali
confermano la solidità e la bontà della strategia commerciale della Società focalizzata sul presidio dei mercati internazionali e sui prodotti di fascia elevata del Marmo di Carrara come Calacatta e Statuario.

Proprio lo Statuario ha mostrato performance eccezionali raggiungendo, nel primo semestre 2022, un valore delle vendite pari a 13,3 milioni di Euro, in crescita del 63% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Anche il Calacatta nel primo semestre 2022 ha mostrato valori in crescita dell’11% rispetto allo stesso periodo del 2021, raggiungendo i 10,9 milioni di Euro di ricavi.

Complessivamente, Statuario e Calacatta hanno contribuito ad oltre il 59% delle vendite totali realizzate nel primo semestre 2022.

Alberto Franchi Presidente e Amministratore Delegato della Società, ha commentato: “I risultati che abbiamo realizzato nella prima parte del 2022 sono davvero entusiasmanti per la nostra Società e lasciano intravedere performance promettenti anche per la fine dell’anno. Dopo aver chiuso il 2021 raggiungendo il livello record di fatturato quest’anno stiamo confermando un trend di crescita ben superiore al 20%. Sono particolarmente orgoglioso di come la Franchi Umberto Marmi sta performando sui mercati a riprova che la strategia di posizionamento sui prodotti di lusso del marmo di Carrara si dimostra anno dopo anno sempre più vincente.

Il Marmo di Carrara è diventato un simbolo di eccellenza nel mondo, tutti i progetti di costruzione iconici disegnati dalle “archistar” che stanno nascendo nel mondo prevedono l’utilizzo del nostro marmo grazie alle sue qualità, come la bellezza, la naturalità e sostenibilità, la luminosità e l’esclusività.

In un momento di grandi cambiamenti come quello che stiamo vivendo in cui le sensibilità ai nuovi valori come la sostenibilità ambientale stanno diventando sempre più centrali il marmo guadagna quote di mercato grazie al fatto che rispetto agli altri materiali da costruzione si distingue per significativi vantaggi legati al limitato uso di materiali chimici e al basso consumo di energia. Inoltre in questo momento storico in cui l’approvvigionamento delle materie prime diventa un fattore critico di successo è importante segnalare che avere a disposizione il materiale dalle proprie cave rende la Franchi Umberto Marmi indipendente e in grado di sfruttare un vantaggio competitivo significativo.”