Le esportazioni di macchine – utensili per segare o molare la pietra del’ Italia – Cina nei primi dieci mesi del 2020

Ergomac banner ad
Eltrak - Cat banner ad

Come sono andate le esportazioni dei maggiori fornitori di macchine – utensili per segare o molare la pietra nei dieci mesi del 2020?

Stonenews.eu, dopo aver effettuato ricerche sui dati statistici di Eurostat e dell’Amministrazione Generale delle Dogane della Repubblica Popolare Cinese, presenta le esportazioni di macchine – utensili per segare o molare la pietra (Codici Hs: 846410, 846420, 846490) dell’Italia e La Cina tra i primi dieci mesi del 2019-2020.

Stonetech banner ad
Stonetech banner ad

L’Italia e la Cina sono i maggiori esportatori di macchine per segare o molare la pietra nel mondo. L’Italia è il più antico e il più grande produttore di macchinari al mondo. Tuttavia, con l’aumento del valore delle esportazioni tra il 2010 e il 2019 del + 72,3%, la Cina è ora il secondo fornitore al mondo.

La pandemia COVID-19 e il blocco hanno influenzato negativamente le esportazioni dei due paesi. Tuttavia, le statistiche mostrano che l’Italia ha registrato un calo maggiore rispetto alla Cina. Nell’export totale di macchine – utensili per segare o molare la pietra tra i primi dieci mesi del 2019-2020, l’Italia ha registrato una diminuzione in valore -15,82% e la Cina -6,26%.

Il calo delle esportazioni nei primi dieci mesi del 2020, verso le principali destinazioni del 2019, ha avuto un effetto decisivo sul valore totale delle esportazioni di macchine – utensili per segare o molare la pietra in Italia. Nello specifico, si registra un calo delle esportazioni verso l’India -70,68%, Polonia -53,61%, Germania -38,9%, Spagna -13,49% e Stati Uniti. -11,54%. L’unico Paese in cui le esportazioni sono aumentate è stato l’Egitto con un + 118,27%.

L’export della Cina verso le principali destinazioni del 2019 si è registrato nei primi dieci mesi del 2020 in calo verso l’Egitto con -36,05%, Malesia -33,55%, India -21,7%, Vietnam -12,39%, Russia -1,81%. Nelle esportazioni negli USA si è registrato un incremento del + 7,62%.

Nella tabella sottostante vediamo le variazioni (%) tra i primi dieci mesi del 2019-2020 nelle esportazioni di macchine- utensili per segare o molare la pietra di Italia e Cina.

Nella tabella si osservano gli effetti della pandemia COVID-19 e del blocco nei due Paesi, tenendo conto che la crisi ha colpito prima la Cina e poi l’Italia.

Nelle macchine per segare la pietra (Codice Hs: 846410) il calo totale del valore delle esportazioni tra i primi dieci mesi del 2019-2020 dell’Italia è stato di -11,05%. Al contrario, le esportazioni cinesi sono aumentate del + 2,18%. Il mese con le esportazioni più basse verso l’Italia è stato aprile mentre il mese più alto è stato luglio. Per la Cina il mese con le esportazioni più basse è stato febbraio, mentre il mese con le esportazioni più alte è stato giugno. Nel complesso, durante gli anni ’20, le esportazioni italiane hanno oscillato ampiamente, mentre quelle cinesi, ad eccezione di febbraio, sono rimaste relativamente stabili.

Nelle macchine per molare o  levigare la pietra(Codice Hs: 846420) entrambi i paesi hanno registrato un calo delle esportazioni totali tra il 2019-2020. Tuttavia, l’Italia ha registrato un calo maggiore del valore delle esportazioni del -39,51% rispetto alla Cina che era -15,79%. Il mese con le esportazioni più basse verso l’Italia è stato aprile mentre il più alto è stato ottobre. Il mese con le esportazioni più basse in Cina è stato febbraio, mentre il mese con le più alte è stato gennaio.

Nelle macchine – utensili per la lavorazione delle pietre (Codice Hs: 846490) la caduta dell’Italia è stata maggiore di quella della Cina. Nello specifico, il calo totale del valore delle esportazioni tra i primi dieci mesi del 2019-2020 dell’Italia è stato del -10,28% mentre quello della Cina è stato del -7,22%. Il mese con le esportazioni più basse verso l’Italia è stato aprile mentre il mese più alto è stato luglio. Per la Cina, il mese con le esportazioni più basse è stato febbraio, mentre il mese con le esportazioni più alte è stato gennaio.

 

*A causa del flusso continuo di dati, le statistiche possono cambiare durante l’anno

Per statistiche di più contattare: [email protected]