Stadio Panatenaico: la casa dei primi Giochi Olimpici moderni costruita interamente in marmo

Photograph: Why Athens
Ergomac banner ad
Eltrak - Cat banner ad

Lo spettacolare Stadio Panatenaico rimane una delle attrazioni turistiche più popolari della città ed è un faro splendente della moderna Atene. Dopo diverse trasformazioni nel corso della sua lunga storia, divenne la sede dei primi Giochi Olimpici moderni nel 1896 e rimane l’unico stadio al mondo costruito interamente in marmo.

 Lo Stadio Panatenaico, attraverso i secoli

Stonetech banner ad
Stonetech banner ad
Officine Marchetti banner ad

Tempi antichi

A partire dalla fine del V secolo a.C., quando il grande oratore Licurgo cercò di costruire ad Atene un luogo appropriato per ospitare eventi sportivi come parte dei Giochi Panateneici, una delle principali celebrazioni della città. Lo stadio aveva originariamente una forma rettangolare che era tipica degli stadi greci antichi (come nell’antica Olimpia e nell’antica Epidauro) e sarebbe stato utilizzato per la prima volta nel 330 a.C.

Età romana

Nel II secolo d.C., durante il periodo dell’Impero Romano e sotto il governo dell’imperatore Adriano, Atene acquisì molti edifici nuovi e stravaganti nell’ambito di numerosi progetti di lavori pubblici. L’Odeon di Erode Attico e lo Stadio Panatenaico furono entrambi in gran parte finanziati dal ricco aristocratico ateniese Erode Attico.

Durante questo periodo lo stadio subì una completa trasformazione, passando dalla sua originale forma rettangolare a quella a ferro di cavallo, tipica degli stadi di epoca romana. La sua capienza fu portata a 50.000 spettatori e i sedili furono ricoperti di marmo pentelico del Monte Penteli, lo stesso utilizzato per costruire l’Acropoli. Non c’era niente di simile al mondo in quel momento, con i suoi arredi sontuosi e le statue di marmo.

1830: una Grecia indipendente

Pochi secoli dopo e dopo che il sito fu sepolto nel terreno e spogliato del suo prezioso marmo, lo Stadio Panatenaico iniziò una nuova vita poiché l’idea di ospitare le prime Olimpiadi moderne ad Atene prese piede dalla metà del 1800.

Il rappresentante greco Dimitrios Vikelas suggerì che Atene ospitasse le Olimpiadi nel 1896, ma lo fece senza il consenso del governo greco. Il congresso mondiale fu d’accordo, ma il problema per Vikelas era che la Grecia aveva dichiarato bancarotta un anno prima e il governo non poteva finanziare i Giochi Olimpici sul suolo greco.

Vikelas, tuttavia, era fermamente convinto che organizzare i primi Giochi Olimpici ad Atene fosse un onore e qualcosa che la Grecia meritava. Ha ottenuto il sostegno del principe ereditario Costantino e hanno ideato un piano per finanziare privatamente i giochi facendo pressioni su George Averoff, il ricco mercante egiziano e uno dei più grandi benefattori della Grecia. Averoff finanziò la costruzione dello Stadio Panatenaico, insistendo che fosse costruito interamente in marmo del Monte Penteli, come fu usato per costruire l’Acropoli.

Stadio Panateneico: Processo di costruzione 

Il progetto procedette a ritmo serrato e sebbene non senza complicazioni (il maltempo ha ritardato lo scavo di tutto il marmo necessario per completare lo stadio) il nuovo stadio fu pronto in tempo per ospitare i primi Giochi Olimpici moderni nel marzo 1896. L’atleta greco Spyridon Louis ha vinto la maratona, portando un nuovo livello di gioia nel paese.

Panathenaic Stadium nell 1895. Photograph: PanathenaicStadium.gr

La gloria dello Stadio Panatenaico oggi

Nel XX secolo, la gente del posto chiamava il locale “Kallimarmaro” (realizzato in marmo pregiato) e continua a farlo oggi. La parola “stadio” deriva dall’antica misura greca della lunghezza, dove uno “stadion” era di circa 185 metri ed equivalente alla lunghezza della pista.

La sede continua a ospitare importanti eventi culturali, sportivi e cerimoniali. Durante un anno dei Giochi Olimpici, la fiamma olimpica viaggia dall’antico sito di Olimpia spostandosi in Grecia prima di arrivare allo Stadio Panateneico per una cerimonia ufficiale di passaggio di consegne al nuovo paese ospitante.

 Lo stadio è anche il traguardo dell’annuale Authentic Athens Marathon che si tiene ogni novembre dalla città di Marathon ad Atene.

Fonte: whyathens.com