Importazioni di marmo e granito lavorati degli Stati Uniti nel 2020

Come la pandemia COVID-19 e la guerra commerciale hanno influenzato le importazioni di marmo e granito lavorati degli Stati Uniti nel 2020?

Le importazioni di marmo e granito lavorati importate nel 2020, recentemente pubblicate dallo United States Census Bureau, mostrano la forza della più grande economia mondiale. Nel bel mezzo della guerra commerciale e della pandemia COVID-19, che ha colpito e colpisce più di ogni altro Paese al mondo, gli USA ha mantenuto le sue importazioni a livelli elevati, registrando un calo relativamente contenuto rispetto al 2019.

Stonetech banner ad
Stonetech banner ad

Marmo

Nelle importazioni di marmo lavorato tra il 2019 e il 2020, gli Stati Uniti hanno registrato una diminuzione in valore del -5,88% mentre in quantità sono aumentate del + 3,25%. Nella tabella sottostante vediamo in dettaglio le variazioni mensili (%) delle importazioni.

Nella tabella si osserva la caduta del primo tempo e l’ascesa del secondo. Tra gennaio – giugno 2020 si è registrata una diminuzione in valore del -33,33% e in quantità del -13,46%. Tra luglio – dicembre si è invece registrato un incremento del + 27,27% in valore e in quantità + 16,01%.

Negli Stati con il valore più alto di importazioni nel 2020, il Texas è l’unico Stato che ha registrato un aumento del + 6,18% mentre New York ha registrato il calo maggiore con -16,31%. Negli altri stati Georgia, Florida -3,52% e California -6,8% hanno registrato un marginale calo del -0,88%.

Granito

Nelle importazioni di granito lavorato tra il 2019 e il 2020, gli Stati Uniti registra una diminuzione in valore del -7,48% e in quantità del -7,04%. Nella tabella sottostante vediamo in dettaglio le variazioni mensili (%) delle importazioni.

Nella tabella osserviamo che l’andamento delle importazioni di granito è simile a quello del marmo, scendendo nella prima metà e aumentando nella seconda. Tra gennaio e giugno 2020 si è registrata una diminuzione in valore del -28,73% e in quantità del -27,6%. Tra luglio e dicembre si è invece registrato un incremento del + 14,01% in valore, mentre in quantità si è registrato un marginale decremento del -0,24%.

Negli Stati con il valore più alto delle importazioni nel 2020, la Carolina del Nord ha registrato un aumento del + 17,44% e la Georgia del + 2,07%. Il Texas è sceso del -6,48%, la California -18,78%, la Florida -6,99% e il New Jersey -21,43%.

 

*Le statistiche sono derivate dall’analisi dei codici delle classi tariffarie – Codici del sistema armonizzato (HS):

6802215000: Marmo a alabastro mnmntl bldg smply ct o swn w e flat o evn surface.

6802910500: Lastre di marmo.

6802911500: Marmo, diverso dalle lastre.

6802230000: Granito Mon o Bldg Stone Smply Cut or Sawn (t).

6802930010: Granito, mnmtl / bldg, nt Ct Sz, 1 Fc Wrkd, mr Th Ct / swn (t).

6802930020 Granito, mntl / bldg, ct Sz, wrkd Mr Thn Ct / swn, max 1.5 (t).

6802930025: Granito, mntl / bldg, ct Sz, ecc., Mx Thk Ov 1.5 Nov 7.5 (t).

6802930035: Monumenti, basi, pennarelli in granito, spessore superiore a 7,5 cm (t).

6802930060: Granito, Mntl / bldg, ct Sz, ecc, Ov 7.5 Cm Thck, nesoi (t).

6802930090: Granito, Nesoi (t).

*A causa del flusso continuo di dati, le statistiche possono cambiare durante l’anno

Per statistiche di più contattare: [email protected]