Una strada a Verona alle Donne del marmo

FOTO D' ARCHIVIO
Eltrak banner ad

Anche il Comune di Sant’Ambrogio di Valpolicella avrà la sua via ‘Donne del Marmo’. L’associazione nazionale delle ‘Donne del Marmo’ presieduta dalla carrarese Sara Vannucci dopo l’intitolazione di Carrara, con questa nuova intestazione ottiene un altro importante risultato nel riconoscimento del lavoro delle donne nel mondo del lapideo. La cerimonia si svolgerà venerdì 22 settembre alle 18 in prima battuta nella sala Zanotto di Villa Brenzoni Bassani, e in seconda nella strada dedicata all’associazione.

A seguire ci sarà la presentazione di due aree romane recuperate grazie al lavoro della scuola d’arte ambrosiana ‘Paolo Brenzoni’. La giunta comunale di Sant’Ambrogio di Valpolicella ha deciso di accogliere la richiesta dell’associazione nazionale ‘Le Donne del Marmo’ e di intitolare un luogo del territorio all’impegno in rosa.

Stonetech banner ad
Stonetech banner ad

L’associazione fondata a Verona nel 2006, accoglie diverse professionalità che ruotano attorno alla pietra naturale, fra cui titolari di storiche cave, di aziende della trasformazione dei materiali e della produzione di tecnologie, geologi, ingegneri, architetti, designer, ma anche artiste, giornaliste, fotografe, responsabili di associazioni e di fiere specifiche del settore.

Lo scopo dell’associazione è quello diffondere, ampliare e promuovere la conoscenza del marmo italiano di qualità, attraverso contatti fra persone, associazioni e tramite eventi culturali, convegni e dibattiti. Per raggiungere i suoi obiettivi l’associazione ‘Donne del Marmo’ promuove varie attività culturali, convegni, seminari.

Dal 2007 l’associazione conferisce il ‘Premio Donna del Marmo’ a coloro che hanno contribuito alla diffusione del marmo per le realizzazioni più svariate.

Fonte: www.lanazione.it