Il fascino del marmo: elemento di design eternamente attuale

Eltrak - Cat banner ad

Canova e Michelangelo hanno realizzato con esso capolavori d’arte. Il mondo antico ne era colmo. Negli edifici, sulle facciate, nei dettagli. Era ed è ancora un tocco di classe, di nobiltà, di lusso, di preziosità. Nobile e raffinato, estremamente duttile e durevole, il marmo ha visto aumentare la sua fama di materiale edilizio, divenendo uno dei protagonisti indiscussi nel campo dell’arredo e del design.

l marmo deriva il suo nome dal greco marmaros, che significa “pietra splendente”. Il suo aspetto lucido e luminoso lasciava incantati gli antichi greci e romani e prima ancora i popoli della Mesopotamia, che decisero di costruire gli edifici più importanti in questa pietra per via della sua bellezza; ma anche per la lunga durata nel tempo.

Stonetech banner ad
Stonetech banner ad
Officine Marchetti banner ad

La particolarità delle trame e le differenze cromatiche intrinseche nella materia, conferiscono alle superfici ed i volumi un fascino senza tempo che esalta l’eleganza e la semplicità delle geometrie, dando vita ad oggetti in grado di sprigionare potenzialità espressive e poetiche. L’eleganza scultorea, l’unicità delle venature che rendono ogni oggetto uguale solo a se stesso, complici le nuove tecniche di lavorazione, i designer stanno vivendo una nuova età della pietra, è marmo-mania!

Il fascino dell’atemporalità si unisce alla versatilità di una materia disponibile naturalmente in molteplici finiture bianco di Carrara, nero Marquina, rosso Verona, blu Sodalite, con sfumature minerali che risaltano e brillano alla luce del giorno. E pensate che il marmo vada bene solo per uno stile classico, vi sbagliate non solo permette molteplici soluzioni abitative, ma può essere inserito in contesti diversi, compresi quelli più urban e minimal. Declinato in forme morbide o rigorose, irregolare o levigato, fiammato o burattato, il marmo dà sostanza ai progetti, arricchendoli di personalità e preziosità.

Fonte: www.stylise.it