Le esportazioni di marmo della Grecia nella prima metà del 2021

Eltrak - Cat banner ad

Nonostante i problemi causati dalla pandemia, le aziende del marmo greche sono riuscite a riportare le esportazioni a livelli molto alti.

L’analisi dei dati statistici 2017 – 2021 mostra che le esportazioni di marmo della Grecia nella prima metà dell’anno sono tornate ai livelli del 2017. Tuttavia, sono distanti -9,5% dalle esportazioni del 2018, che sono state le più alte in cinque anni. Le esportazioni di marmo grezzo hanno raggiunto i livelli del 2017, mentre a differenza di quelle lavorate sono state le più alte dell’ultimo quinquennio.

Stonetech banner ad
Stonetech banner ad
Officine Marchetti banner ad

Tra i primi Semestri 2020 – 2021 e il primo e il secondo trimestre del 2021 c’è stato un forte aumento delle esportazioni sia in valore che in quantità:

L’aumento è dovuto all’aumento delle esportazioni di marmo grezzo in Cina e di marmo lavorato negli Stati Uniti, Emirati Arabi Uniti e Qatar.

Secondo le statistiche della prima metà del 2021, le esportazioni di marmi e graniti a livello internazionale sono aumentate. L’aumento delle esportazioni nel primo semestre dell’anno è estremamente soddisfacente se si tiene conto che si è svolto in condizioni molto sfavorevoli: non si sono svolte manifestazioni fieristiche, limitate trasferte da e per i principali mercati, crisi della filiera.

 

*Le statistiche sono ricavate dall’analisi dei Codici delle Classi Tariffarie – Codici del Sistema Armonizzato (SA):

251511: Marmo e travertino, grezzi o sgrossati.

251512 Marmi e travertini, semplicemente segati, segati o altrimenti, in blocchi o lastre di forma quadrata o rettangolare.

680221: Lavori di loro marmo, travertino e alabastro, semplicemente tagliati o segati, a superficie piana o liscia (escl. a superficie completamente o parzialmente piallata, levigata, levigata o lucidata grossolanamente o finemente, piastrelle, cubetti e lavori simili di sottovoce 6802.10, sassi, cordoli e lastre di pietra).

680291: Marmi, travertini e alabastri, in qualsiasi forma (escl. Piastrelle, cubi e manufatti simili della sottovoce 6802.10, bigiotteria, orologi, lampade ed apparecchi per l’illuminazione e loro parti, bottoni, opere scolpite e statuarie originali, zoccoli, cordoli e pietre da lastrico).

*A causa del flusso continuo di dati, le statistiche possono cambiare durante l’anno

Per statistiche di più contattare: [email protected]