Cina: differimento delle tasse sulle imprese di costruzioni

Photo by Shio Yang on Unsplash
Eltrak - Cat banner ad

Gli alti prezzi delle materie prime e l’aumento dei costi di produzione hanno portato le autorità cinesi a posticipare di tre mesi le tasse sulle società di costruzioni, a partire da novembre, secondo il governo del paese.

Il differimento delle tasse ammonta a circa 200 miliardi di yuan per le piccole imprese edili.

Stonetech banner ad
Stonetech banner ad
Officine Marchetti banner ad

Inoltre, il governo consentirà anche alle società del carbone e del riscaldamento di posticipare il pagamento delle tasse – per un valore di circa 17 miliardi di yuan – nel quarto trimestre dell’anno per aiutare a risolvere le loro difficoltà operative.

L’attività manifatturiera cinese si è ridotta inaspettatamente a settembre a causa della carenza di elettricità e dell’aumento dei prezzi dei fattori di produzione, aggiungendosi alle difficoltà esistenti per l’economia cinese, comprese le restrizioni su immobili e tecnologia.

Il prodotto interno lordo della Cina è cresciuto del 4,9% a luglio-settembre rispetto a un anno prima, ma è la parte più debole del tasso di crescita dal terzo trimestre del 2020. Una scoperta che ha rafforzato l’intenzione dei responsabili politici di attuare misure più di sostegno per stabilizzare l’economia.

Reuters (Reporting by Stella Qiu and Ryan Woo, Editing by Peter Graff, Kirsten Donovan)

Fonte: www.hellenicshippingnews.com