Le importazioni di Cina, di marmo grezzo e granito nel 2020

Ergomac banner ad
Eltrak - Cat banner ad

Come la pandemia ha influenzato le importazioni cinesi di marmo grezzo e granito tra il 2019 e il 2020?

La Cina ha assorbito in media il 65% delle esportazioni mondiali di marmo grezzo e il 42% di granito grezzo negli ultimi dieci anni. Come previsto, la pandemia COVID-19, che ha colpito per la prima volta la Cina, ha avuto un forte impatto sul mercato internazionale delle pietre naturali. Le statistiche sulle importazioni di marmo grezzo e granito pubblicate dall’Amministrazione generale delle dogane della Repubblica popolare cinese mostrano l’impatto della pandemia e dei blocchi e la ripresa negli ultimi mesi del 2020. Tuttavia, la ripresa sarà probabilmente volatile reazioni a catena causate dalla pandemia. Un tipico esempio è l’interruzione della catena di approvvigionamento, dovuta alla mancanza di navi e container vuoti, che porta a ritardi e aumenti significativi delle tariffe.

Stonetech banner ad
Stonetech banner ad

Marmo

Le importazioni di marmo grezzo dalla Cina tra il 2019 e il 2020 hanno registrato una diminuzione in valore del -19,95% e in quantità del -28,15%. Nella tabella sottostante vediamo in dettaglio le variazioni mensili (%) del valore e della quantità delle importazioni.

Nonostante lo scoppio della pandemia, le importazioni di marmo grezzo tra gennaio e marzo 2020 hanno registrato un aumento in valore e quantità di oltre il 35%. Tra aprile e agosto, le importazioni hanno subito forti fluttuazioni a causa principalmente dei blocchi sia in Cina che nei principali paesi fornitori. Da settembre fino alla fine dell’anno, le importazioni hanno recuperato e hanno raggiunto i livelli del 2019. Il mese con le importazioni più basse è stato maggio mentre il più alto è stato marzo.

Tra i principali fornitori cinesi di marmo grezzo, le importazioni dalla Turchia sono diminuite in volume, mentre le importazioni dall’Iran sono diminuite di più.

Granito

Le importazioni cinesi di granito grezzo nel 2020 hanno mostrato l’opposto del marmo. Le statistiche mostrano che le importazioni di granito non sono state influenzate dalla pandemia COVID-19 e dai blocchi, con un calo marginale del valore di -0 tra il 2019 e il 2020. 55% mentre nella quantità hanno registrato un incremento del + 7,09%. Nella tabella sottostante vediamo in dettaglio le variazioni mensili (%) del valore e della quantità delle importazioni.

Le importazioni sono iniziate al rialzo per il 2020, aumentando costantemente fino a marzo. Tra aprile e giugno le importazioni sono state particolarmente contenute, risentite dei blocchi in Cina e nei paesi fornitori. Nella seconda metà del 2020, nonostante le fluttuazioni, le importazioni sono aumentate e superate in valore e quantità nel corrispondente periodo del 2019. Il mese con le importazioni più basse è stato maggio mentre il più alto è stato marzo.

Tra i principali fornitori cinesi di marmo grezzo, le importazioni dall’India hanno visto un calo marginale del valore delle importazioni e un aumento della quantità. Le importazioni dal Brasile hanno registrato un aumento significativo rispetto al 2019.

 

*Le statistiche sono derivate dall’analisi dei codici delle classi tariffarie – Codici del sistema armonizzato (HS):

25151100: Marmo e travertino, grezzi o rifilati grossolanamente.

25151200: Marmo e travertino, semplicemente tagliati in blocchi / lastre quadrati / rettangolari.

25161100: Granito, grezzo o tagliato grossolanamente.

25161200: Granito, semplicemente tagliato in blocchi / lastre quadrati / rettangolari.

*A causa del flusso continuo di dati, le statistiche possono cambiare durante l’anno

Per statistiche di più contattare: [email protected]