Stone+tec – Forum internazionale di competenza per la pietra naturale e la tecnologia della pietra

Eltrak - Cat banner ad

La fiera e il congresso Stone+tec 2022 per l’industria della pietra naturale si terrà dal 22 al 25 giugno alla NürnbergMesse. Dopo quattro anni, ritorna questo immenso luogo d’incontro vivo per l’industria della pietra naturale. Circa 250 espositori partecipano e mostrano le applicazioni di questo innovativo materiale da costruzione tra tradizione e innovazione.

L’industria della pietra naturale ha superato relativamente bene la pandemia di coronavirus e in molti settori ha il portafoglio ordini pieno, anche se ci sono ritardi dovuti alla progressiva carenza di alcune materie prime e alle interruzioni delle catene di approvvigionamento. A ciò si aggiunge l’aumento dei costi dell’energia e dei trasporti. Il settore è attualmente stabile, ma l’andamento dei prezzi delle pietre naturali è incerto. Soprattutto in questi tempi di rapido sviluppo, i colloqui di persona con partner, fornitori ed esperti del settore stanno diventando sempre più importanti. Lo Stone+tec, come forum di competenza internazionale per la pietra naturale e la tecnologia della pietra, è arrivato al momento giusto con il suo rilancio.

Stonetech banner ad
Stonetech banner ad
Officine Marchetti banner ad

Tre padiglioni espositivi e un congresso di accompagnamento

L’offerta di prodotti e servizi di Stone+tec si trova nei padiglioni 10, 11 e 12 ed è suddivisa in tre grandi aree tematiche: “Costruire con la pietra naturale”, “Attrezzature per professionisti” e “Luogo della memoria”. Un importante tassello e un nuovo ampliamento dell’offerta della fiera è il Congresso Stone+tec, che apre l’evento a nuovi gruppi target e fornisce ispirazione professionale. L’Area Innovazione si concentra su progetti entusiasmanti, nuovi design e idee di lavorazione e ispira la lavorazione della pietra naturale.

La pietra naturale, materiale da costruzione durevole per l’architettura contemporanea, svolge un ruolo importante nell’architettura. Non si trova solo negli edifici storici e nelle chiese, ma anche in numerosi complessi edilizi moderni, realizzati con o a partire dalla pietra naturale, e si trova spesso nelle facciate e negli arredi interni. La pietra naturale è anche spesso utilizzata nel giardinaggio, nella cura del paesaggio, nelle lapidi e nei monumenti.

La pietra naturale è al centro dell’attenzione di Stone+tec nel padiglione 11, dove gli espositori presenteranno diverse tipologie, come il marmo proveniente dall’Italia o dalla Turchia, il calcare, la quarzite, il granito, l’ardesia e l’arenaria della Franconia. Sono disponibili anche pietre e ciottoli frantumati. Inoltre, saranno in mostra l’applicazione e la lavorazione di altri rivestimenti per pavimenti, come ad esempio la ceramica. Al centro del padiglione 11 partecipano gli sponsor professionali della fiera: l’Associazione tedesca della pietra naturale DNV e l’Associazione federale degli scalpellini tedeschi BIV sono importanti pilastri del settore e saranno presenti allo Stone+tec per incontrare personalmente i loro membri. Il mestiere di scalpellino è al centro del concorso per giovani talenti del BIV, dove i giovani scalpellini possono dimostrare le loro capacità e la loro creatività.

Premio tedesco della pietra naturale 2022

Il German Natural Stone Award sarà presentato il 22 giugno durante Stone+tec e si concentrerà sulla pietra naturale come materiale da costruzione sostenibile e a prova di futuro. Tra i 62 progetti presentati, la giuria di esperti ha nominato 20 opere in pietra naturale di spicco nelle categorie “Edifici pubblici, edifici residenziali e commerciali”, “Case unifamiliari e ville”, “Costruzioni in edifici esistenti” e “Architettura del paesaggio e progettazione di spazi aperti”. Per gli architetti il German Natural Stone Award è un riconoscimento prestigioso.

Attrezzature per professionisti

Nel padiglione 12 saranno presentati strumenti e macchinari per la lavorazione della pietra, tra cui utensili CNC e diamantati, macchinari per il taglio e la segatura della pietra naturale, molatrici e soluzioni software. Inoltre, saranno presenti informazioni e dispositivi per il trasporto e lo stoccaggio delle pietre naturali. Il trasporto gioca un ruolo fondamentale, soprattutto in termini di sostenibilità. In questo caso, la tendenza è quella di utilizzare la pietra regionale. Anche i temi della sicurezza sul lavoro e delle attrezzature per il cantiere sono di casa allo Stone+tec.

Luoghi della memoria per la cultura contemporanea della commemorazione

Il padiglione 10 è intitolato “Luoghi della memoria” e presenta lapidi, oggetti sacri, metodi di lavorazione e il lavoro degli scalpellini. Qui non si tratta solo di scegliere la lapide giusta e le opzioni di ornamento e incisione. Per la prima volta, anche la cultura del lutto e il modo in cui trova posto negli spazi pubblici sarà un tema del Congresso Stone+tec. Venerdì 24 giugno 2022 si parlerà di “Spazio per il lutto” nello sviluppo comunale e si farà luce sulle prospettive e le opportunità per i cimiteri. Gli spunti di riflessione saranno forniti dal noto fondatore del Future Institute, Matthias Horx. La giornata tematica è organizzata congiuntamente dall’Associazione federale degli scalpellini tedeschi (BIV), dall’Associazione per la cultura commemorativa (VfG), dall’Ufficio statale per la conservazione dei monumenti (Landesamt für Denkmalpflege) e da Ernst Strassacker GmbH, ed è rivolta a scalpellini e amministratori cimiteriali.

Ispirazione tecnica e punti di perfezionamento per gli architetti: Congresso Stone+tec

Nei primi due giorni (22 e 23 giugno) il Congresso Stone+tec si concentrerà sulla sostenibilità nel settore della pietra naturale. Il programma del congresso fornirà le ultime scoperte, le esperienze della pratica lavorativa e le informazioni sulle linee guida e le specifiche attuali. I primi due giorni del congresso, con conferenze specialistiche e cicli di discussione, sono rivolti ad architetti, progettisti, autorità edilizie e ambientali, commercianti edili, promotori immobiliari, proprietari e gestori d’immobili e proprietà, giardinieri e paesaggisti e restauratori. Diverse camere degli architetti riconoscono il Congresso Stone+tec come un evento di aggiornamento professionale.

Quadro generale per una visita rilassata alla fiera

Attualmente in Baviera non esistono norme relative alla pandemia per le fiere; quindi, non ci sono restrizioni di accesso per lo Stone+tec, né obbligo di mascherina o altre norme per espositori e visitatori. Per maggiori informazioni sulla fiera Stone+tec e sul congresso che l’accompagna: www.stone-tec.com